Date

Vorreste sorprenderla facendole scoprire la vostra sopraffina ars amatoria, ma siete stanchi dei soliti preliminari o di andare alla ricerca di questo fantomatico Punto G, che oramai ritenete più immaginario del Molise? Allora siete nel posto giusto; ci sono zone erogene femminili molto sottovalutate, a tratti insospettabili, ma che invece, se adeguatamente stimolate, possono regalare intensi brividi di piacere alla vostra partner.

mappa delle zone erogene

1 - LE ORECCHIE

Potente zona erogena per entrambi, sia che vengano leccate o mordicchiate; ma fatelo con garbo, prima perché azzannare il lobo del partner durante i vostri impeti calienti non è propriamente piacevole (per l’altro) e in secondo luogo, non esagerate con la lingua. Avere la sensazione che una bavosa lumaca risalga dalle vostre trombe di Eustachio, non è esattamente il massimo della libido.

2 - LA NUCA

La parte posteriore del collo è un’altra preziosa alleata per farla eccitare; per cercare di rendere reattiva questa zona, l’uomo dovrebbe dapprima massaggiare delicatamente le spalle della compagna e lasciarsi dietro una sequenza di baci soft e seducenti, scendendo dall’attaccatura dei capelli, lungo lo snodarsi del collo: i suoi sussulti di piacere vi faranno capire man mano dove insistere maggiormente.

3 - L’INCAVO DELLE GINOCCHIA

Sembra impossibile eppure anche la zona di pelle dietro alle ginocchia è una notevole fonte di piacere; e allora approfittatene massaggiandola dolcemente, per innescare un turbinio di fantasie davvero hot

4 - CUOIO CAPELLUTO

Da sempre considerata una zona erogena basilare per l’erotismo declinato al femminile, dato che massaggiando la cute l’organismo rilascia il cosiddetto ormone dell’amore, l’ossitocina, un valido viatico all’orgasmo. Del resto avete mai notato che aria compiaciuta hanno le donne durante la fase del lavatesta dal coiffeur? Coincidenze? Io non credo…

5 - INTERNO COSCIA

Sorprendentemente ricco di terminazioni nervose, quando sono sfiorate delicatamente con le mani e, perché no, con le labbra sono fonte di eccitazione immediata…e da lì il passo alla sala giochi poco più sopra, è decisamente breve.

6 - IL NASO

Sì, avete letto bene il naso. Anche lui contiene un sacco di terminazioni nervose, e non sarà di certo un caso che gli eschimesi lo strofinino mentre si baciano. Nel dubbio conviene fare un tentativo, sempre con estrema delicatezza s’intende, se reagisce come Meg Ryan in Harry ti presento Sally, siete a cavallo.

7 - L’OMBELICO (DEL MONDO)

Lo cantava Jovanotti, ma nulla di più vero per il gentil sesso; sapevate che clitoride e ombelico alla nascita sono stati generati dal medesimo tessuto e pertanto neurologicamente collegati?

Ora sperimentate!

Con questo indispensabile vademecum avrete la possibilità di scoprire centimetri di pelle che non avreste nemmeno lontanamente immaginato potessero rivelarsi dei preziosi alleati per le vostre performance. Posi si sa, ogni donna è un mistero a sé stante e nasconde piaceri proibiti dove meno pensereste. Sta a voi partire alla ricerca del tesoro come novelli Indiana Jones!