Date

Sesso occasionale

Il sesso occasionale lo si organizza con app e agende elettroniche

Bello perdersi tra giochi erotici, sesso occasionale e passioni travolgenti di breve durata. D’altronde la classica botta e via giova alla salute. Lo dicono anche gli studiosi dell’Università del Minnesota, impegnati in un progetto denominato EAT (Eating Among Teens). Un sondaggio realizzato su un campione di 1.311 ragazzi (574 maschi e 737 femmine) tra i 18 e i 24 anni ha dimostrato che il 55% aveva avuto l’ultimo partner in un rapporto senza impegno e si riteneva completamente soddisfatto.

Ma in caso di sovraffollamento amoroso, come si fa a non perdersi tra tanti nomi e tanti letti? Semplice, oggi ci viene incontro la tecnologia e i social network capaci di gestire le nostre numerose relazioni bollenti.

Qualche esempio: iTrick, il software per chi vuole concedersi una mezz’ora di sesso e ha poco tempo. In caso di vuoti di memoria, iTrick ci ricorda i vari partner occasionali con tanto di foto, dati e rubrica contatti. Tra le opzioni più cliccate, quella che permette di classificare gli ‘amici’ in base alla lunghezza del pene.

Nipple è invece un’App per tutti, etero e gay, in cui annotare e monitorare la propria storia sessuale. Un diario virtuale ove poter gestire ogni relazione e annotare i propri progressi. Nipple è un registro dell’attività sessuale che agisce fondamentalmente come un diario sessuale pubblico. (Puoi ovviamente rendere il tuo profilo privato, ma dov'è il divertimento?) Dopo esserti registrato come maschio, femmina o transgender, puoi registrare con chi hai fatto sesso, con i dettagli sull'esperienza, e vedere "come le tue performance sessuali evolvono con tanto di grafici e tabelle.

PMSbuddy, infine, è consigliato soprattutto agli utenti maschi. Il sito, infatti, è una sorta di calendario del ciclo mestruale delle partner, così da sapere in anticipo chi chiamare per fare sesso senza rischiare di ricevere un no. Non sanno davvero più cosa inventare…